Friuli Latisana Pinot Bianco Doc

Dettagli Vino

Regione Friuli Venezia Giulia
Zona DOC Friuli Latisana
Zona DOC secondaria
Denominazione Pinot Bianco
Indicazione DOC
Colore Bianco
Categoria vino Secco
Altro
Il Friuli Latisana Pinot Bianco Doc è parte della famiglia dei bianchi ed è prodotto soprattutto in Friuli Venezia Giulia dove il Pinot Bianco ha trovato un clima ed una condizione ideali per la sua maturazione. Il Friuli Latisana Pinot Bianco Doc viene prodotto principalmente nei comuni di Castion Di Strada, Latisana, Lignano Sabbiadoro, Muzzana Del Turgnano, Morsano Al Tagliamento, Palazzolo Dello Stella, Pocenia, Procenicco, Rivignano, Ronchis, Teor, Varmo e nella zona DOC Friuli Latisana, esso deriva non solo da Pinot Bianco ma anche da ed è valutato un tipo di vino DOC.

Caratteristiche Friuli Latisana Pinot Bianco Doc

Il Friuli Latisana Pinot Bianco Doc presenta specialità comuni agli altri vini di color bianco i quali relativamente alla tipologia possono passare da un colore giallo oro all'ambrato ed in alcune varianti come in quelli dei vini giovani possono avere dei riflessi verdolini. Un'altra caratteristica dei vini bianchi è la variante di odore che di solito può presentare una supremazia di aromi di fiori bianchi e gialli di erba appena tagliata e frutta fresca non ancora matura e quest'ultima caratteristica diventa più evidente con l'aumento d'intensità della colorazione. I vini bianco/dorati che di solito presentano sapori morbidi e caldi al contrario i vini bianchi che al contrario sono ambrati presentano un'aroma più affine alla liquirizia e cannella. I vini bianchi si diversificano anche riguardo il bicchiere in cui devono essere serviti, infatti basandosi sul genere di vino sono richiesti calici, flute, bicchieri panciuti o coppe. La coppa è richiesta per il moscato dolce ed aromatico mentre per i vini importanti, affinati in barrique o Champagne millesimati è utilizzato un bicchiere panciuto. Il calice è indicato soprattutto per i vini bianchi freschi mentre per i vini frizzanti è consigliato l'uso della flute. Si sa che il singolare vino abbia una sua conservazione e inerentemente i vini bianchi devono essere consumati entro un anno dalla vendemmia, mentre per quanto riguarda gli spumanti e gli Champagne non millesimati che richiedono un consumo celere. Se state pensando che si è sempre detto che il vino più vecchio è e più diventa pregiato allora state parlando dei vini detti millesimati i quali dopo un paio di anni e più di conservazione prendono maggiori caratteristiche organolettiche. Per colmare le caratteristiche dei vini bianchi possiamo dire che la temperatura richiesta cioè circa 7° C in bottiglia e nel bicchiere tra i 9 e 11° C.

Ricette consigliate con Friuli Latisana Pinot Bianco Doc

Sappiamo bene che la regione Friuli Venezia Giulia vanti di una forte tradizione culinaria, un po' come capita per il resto d'Italia e per tale ragione il Pinot Bianco Bianco Secco presenta dei stabiliti abbinamenti con le ricette della nostra tradizione culinaria, il che significa che si è liberi di scegliere l'abbinamento che più si preferisce ma se vogliamo decantarlo proprio all'ennesima potenza allora va abbinato a carpaccio di branzino, purea di zucca, minestra di riso e pesce san pietro. Un'ultima puntualizzazione che dobbiamo fare sul Friuli Latisana Pinot Bianco Doc è che nonostante sia prodotto da varie etichette, come tutti i vini presenta numerosi produttori d'eccellenza.

Vendita di Vino OnLine

Hai un'azienda vinicola? Vuoi vendere il tuo vino online sul nostro portale?

Contattaci per maggiori informazioni.